Tutto sui LED

Tutto quello che non sai sui LED: curiosità, caratteristiche e prestazioni

IMG_20181002_140607_940

Le luci a led si stanno diffondendo sempre di più nell’uso quotidiano ma ci sono ancora tante curiosità che molte persone non sanno, quindi vediamo di scoprirle insieme.

Le luci a led da quanto esistono?

I LED sono in uso da quasi 40 anni. Inizialmente venivano utilizzati per le applicazioni di segnalazione di calcolatrici, elettrodomestici ecc. La tecnologia ha continuato a crescere e ora vengono utilizzati per l’illuminazione led a basso consumo energetico. In pochi anni sono passati da costi molto elevati a costi accessibili a tutti, grazie alla loro diffusione.

Che cosa vuol dire Lumen?

Si tratta del flusso luminoso ed è la quantità di energia emessa da una fonte sotto forma di luminosità visibile in tutte le direzioni, per unità di campo.

Quante famiglie di led ci sono?

Esistono due famiglie di led: inorganico (led) e organico (oled), ma gli OLED sono di recente sviluppo e stanno facendo la loro apparizione sul mercato solo ora. Gli studi, però, devono ancora essere approfonditi. Quelli inorganici, invece, sono quelli più diffusi e utilizzati ed esistono di diversi formati, a partire dal tondo di 5 mm o 3 mm, fino al quadrato da 7,6 mm o mini led utilizzati per i circuiti. I diodi sono incapsulati in materiale plastico trasparente, in genere resina epossidica che agisce da lente e determina l’angolo di emissione della luce. Questo rende i led molto resistenti agli urti, a differenza delle lampadine in vetro.

La vita di un led

La durata dei led è definita in 100.000/150.000 ore e questo li porta ad una vita 100 volte più lunga delle lampadine tradizionali. I led perdevano il 30% della loro efficienza dopo 3.000 ore di servizio a causa dell’ingiallimento dell’involucro, ma quelli di ultima generazione hanno superato questo problema grazie ad un nuovo materiale d’incapsulamento. L’efficienza luminosa dei led dipende dalla tecnologia utilizzata. Varia con il colore emesso, così come in base al produttore.

Luce dei led

led classici emettono solo luce entro una linea spettrale, mentre la luce bianca solare o incandescente si trasmette su tutto lo spettro visibile. Per emettere luce bianca, i led, sfruttano tre metodi diversi: miscela di led colorati, led con diodi emettitori blu (uno strato di fosforo fosforoso è depositato sulla parte superiore per convertire una parte della radiazione emessa in radiazione gialla) e il metodo Schubert che crea il bianco senza l’uso di fosforo.

Quali sono i vantaggi dei led? Accensione istantanea; aspettativa di vita più lunga rispetto a una normale lampada; affidabilità: elevata resistenza a urti, vibrazioni e schiacciamento; insensibilità alle ripetute accensioni e alle basse temperature; possibilità di controllare l’intensità della luce molto facilmente; possibilità di controllare la temperatura del colore; possibile utilizzo a bassa tensione; ampia gamma di colori possibili; piccole dimensioni ed estetica; consumo energetico da basso a molto basso grazie ad un ottimo rendimento; funzionamento a bassissima tensione garanzia di sicurezza e facilità di trasporto.

Smart Lite

Lighting | Security | Innovation

Leave a Reply

Your email address will not be published.